NFCTorna anche questa settimana l’appuntamento con Pago Sicuro, la nuova campagna informativa di MDC volta a sensibilizzare le persone sul tema della sicurezza degli acquisti online e non solo. Questo martedì il viaggio continua alla scoperta del funzionamento della tecnologia contactless, per conoscerla meglio e sfruttarla così al massimo e in totale sicurezza.

Qual è la tecnologia contactless

Per prima cosa, occorre precisare che la tecnologia contactless, letteralmente senza contatto, è quella che ti consente di effettuare i tuoi acquisti nei negozi con un semplice gesto, avvicinando (a meno di 4 centimetri di distanza) la carta ad un POS (Point of Sale) che presenta il simbolo universale contactless . Comodità, facilità, velocità e sicurezza saranno sempre garantite.

Un sistema di pagamento contactless prevede l’utilizzo di carte di pagamento con tecnologia RFID, acronimo di Radio Frequency IDentification (Identificazione a Radio Frequenza). La tecnologia RFID può essere integrata nelle carte prepagate, nelle carte di debito, nelle carte prepagate multiservizi, nelle carte di credito tradizionali.

N.B.: Per sapere se la tua carta è abilitata a questo tipo di pagamento verifica la presenza del simbolo . Per l’emissione della carta, maggiori informazioni e condizioni rivolgiti alla tua filiale di riferimento.

Come funziona un pagamento contactless

Per spese fino a 25 euro basta semplicemente avvicinare la carta al lettore, aspettare la conferma e, in pochi secondi, avrai già pagato: un segnale luminoso ed acustico ti avviserà che la carta è stata letta correttamente. Solo per importi superiori ai 25 euro, invece, avvicina la carta al POS e digita il PIN (Personal Identification Number) o firma la ricevuta. Ricordati che puoi utilizzare questa tecnologia per transazioni di qualunque importo, in totale sicurezza.

Inoltre, devi sapere che potrai effettuare comodamente dei pagamenti senza contatto anche attraverso telefoni cellulari che supportano la tecnologia NFC (Near Field Communication). In questo modo, in tutta semplicità, il tuo smartphone diventerà un portafoglio elettronico.

Pagamenti contactless in totale sicurezza per almeno 6 motivi

Puoi fidarti, il pagamento contactless è sicuro per diversi motivi. Vediamone alcuni insieme:

  • la carta rimane sempre nelle tue mani: la transazione avverrà in pochi istanti, senza dover consegnare la carta al negoziante e soprattutto sotto il tuo completo controllo;
  • la carta funziona solo se avvicinata al lettore a meno di 4 centimetri di distanza;
  • non potrai pagare “per sbaglio”: nessun pagamento può infatti essere effettuato se il terminale di pagamento non viene attivato;
  • nessun doppio addebito: è impossibile pagare due volte lo stesso acquisto. Anche se la carta sfiora più volte il lettore, la transazione registrata sarà sempre e solo una;
  • per operazioni contactless di importi superiori a 25 euro, ti verrà comunque richiesto l’inserimento del codice PIN o la firma della ricevuta di pagamento;
  • in generale, al di là che la carta di pagamento sia contactless o meno, in quanto titolare sarai sempre tutelato – secondo quanto previsto dalla legge – da eventuali pagamenti fraudolenti effettuati a tua insaputa e avrai diritto al rimborso, attraverso la tua Banca (nel rispetto della normativa vigente).

Pago Sicuro tornerà settimana prossima con un intervento speciale, quello del Presidente nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, Francesco Luongo.

Ti aspettiamo martedì 17 ottobre. Nel frattempo, se ritieni questo articolo interessante e utile, condividilo con i tuoi contatti.

Data pubblicazione: 10 ottobre 2017