Mediaset Premium dovrà rimborsare i contributi per l’acquisto dei decoder digitali terrestri nel 2004 e 2005 in quanto da considerarsi aiuti di Stato. La Corte di giustizia della ha, infatti, confermato la sentenza del tribunale di primo grado contro la quale Meiaset aveva presentato ricorso.

“La decisione della Corte fa finalmente giustizia – dichiara il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) – sancendo ufficialmente quanto avevamo già nel 2004 denunciato, ossia che il vero affare che si nascondeva dietro ai contributi era solo per i pochi produttori di decoder digitali e per i pochissimi gruppi televisivi, come Mediaset, che avrebbero beneficiato dei soldi pubblici, a scapito degli utenti e degli altri operatori economici”.

I contributi per l’acquisto dei decoder digitali terrestri hanno spinto i consumatori all’acquisto, limitando i costi per le emittenti televisive digitali terrestri che hanno potuto così consolidare la loro posizione sul mercato rispetto ai nuovi concorrenti.

Data pubblicazione: 27 luglio 2011

 

Leggi gli altri comunicati »