Consumer Angels

Il MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO è protagonista, insieme al capofila UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI (UNC) e al partner UDICON, di un nuovo progetto volto ad assicurare una miglior tutela e una maggior consapevolezza al cittadino e consumatore, rafforzando ed incentivando il rapporto con le Associazioni di tutela. Il titolo, emblematico in tal senso, è “Consumer Angels”.

Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Il progetto nasce dalla volontà di trasformare il consumatore, spesso in difficoltà nel reperimento delle informazioni e, perciò, scoraggiato e frustrato, in un soggetto più attivo e consapevole delle diverse modalità di interazione con le Associazioni. Nello specifico, le tematiche su cui si intende far chiarezza corrispondono a quelle che le istituzioni nazionali ed europee hanno individuato come prioritarie, e sono:

  • sicurezza degli alimenti, tra cui prevenzione e riduzione degli sprechi alimentari;
  • e-commerce, bollette, telefonia, energia, bancario;
  • ADR e risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori;
  • settore assicurativo, finanziario, privacy;
  • nuove tecnologie e mobiles.

 

È chiaro che l’intento finale sia quello di tutelare il maggior numero possibile di consumatori; tuttavia, la platea di riferimento si concentrerà su tre categorie di utenti dalle esigenze ben identificabili:

  • Giovani consumatori, nella fascia di età che va dalle scuole medie inferiori alle superiori, in quanto come nativi digitali sono già consumatori via web (ad esempio, stipulando contratti con gli operatori di telefonia mobile), e che in futuro dovranno essere adulti ancor più consapevoli e responsabili;
  • Famiglie, in quanto rappresentano un luogo di fondamentale trasmissione di abitudini e saperi;
  • Anziani, poiché sono soggetti vulnerabili che hanno difficoltà ad accedere ai canali informativi digitali.

E come si pone l’”Angelo custode” MDC all’interno di questo progetto? Vediamo in che modo l’associazione opererà per raggiungere gli obiettivi appena descritti.

La prima attività ad essere sviluppata sarà quella di Assistenza e Consulenza. Ve

rrà attivato presso MDC un call center con il numero verde 800161647, saranno aperti nuovi sportelli fisici e saranno inoltre potenziati gli sportelli esistenti, adeguandoli alle attività di interesse del progetto. Il tutto sarà semplicemente fruibile dai consumatori, ai quali verrà facilitata la possibilità di informazione sui temi di interesse e l’inserimento all’interno della rete di sportelli. In particolar modo, le sedi interessate da questi aggiornamenti saranno:

  • Sportello Nazionale, Roma;

  • Sportelli territoriali
    • Toscana (Pistoia)
    • Campania (San Giorgio a Cremano, NA)
    • Sicilia (il nuovo sportello di Palermo Politeama)

Un aspetto innovativo che MDC porterà avanti nel progetto riguarda la  realizzazione di uno studio predittivo sui reclami (Big Data-Reclami), i cui risultati illustreranno il modo in cui la globalizzazione e la diffusione della tecnologia e della digitalizzazione rendono sempre più attiva l’esperienza del consumatore.

Il secondo pilastro su cui MDC poggerà la sua partecipazione al progetto riguarda la diffusione di quanto descritto sin qui attraverso una dotazione di strumenti informativi in grado di raggiungere in maniera efficace l’intera platea dei soggetti interessati. Ciò verrà svolto attraverso:

  • Realizzazione, pubblicazione e distribuzione di materiale informativo, sia  brochure cartacee che newsletter in formato digitale;
  • Attività di informazione attraverso la partecipazione ad interviste televisive e radiofoniche;
  • Attività di direct mailing;
  • Campagne su social network (Facebook, Twitter, YouTube).

Ultima attività, ma non per importanza, è quella di Formazione e Divulgazione.

Con tale attività, MDC intende fornire anche ai non addetti, ma comunque interessati alla materia, gli strumenti di comprensione sul significato di una partecipazione più attiva e consapevole dei consumatori alla realtà associativa. Ciò verrà perseguito attraverso l’organizzazione di seminari, convegni, giornate di studio, conferenze, e simili occasioni formative, interamente aperte al pubblico, che avranno rilievo nazionale o sovraregionale.  Potranno essere eventualmente svolte in modalità e-learning.

A dimostrazione del carattere prioritario che rappresentano le future generazioni all’interno del progetto, si prevede di realizzare un ampio numero di giornate formative all’interno delle scuole medie inferiori e superiori, con la partecipazione di esperti del settore comunicativo, medico e psicologico.

Al termine del progetto, verranno presentati i risultati dello studio Big Data-Reclami, con la partecipazione delle altre associazioni partner e degli esperti che hanno condotto lo studio, in un Workshop aperto anche alla presenza dei cittadini e dei consumatori.

Gli obiettivi sono ambiziosi, ma il Movimento Difesa del Cittadino, insieme con UNC e UDICON, conta di riuscire appieno a sviluppare le previsioni del progetto. Con ciò, ci auguriamo che la tutela del consumatore raggiunta nuove vette, e che le associazioni diventino sempre più uno strumento “CON, e non soltanto “PER”, il cittadino.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.