Risarcimenti rifiutati, mancanza di risposta o di proposta commisurata al danno da parte delle compagnie assicurative: sono questi i casi in cui un cittadino può ricorrere alla paritetica, strumento extragiudiziale di risoluzione delle controversie. Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), grazie all’accordo con l’Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici (), gestisce per i consumatori la conciliazione paritetica per consentire di risolvere in poco tempo la situazione a favore degli utenti.

L’accesso alla procedura riguarda tutti quei sinistri con danni fino a 15.000 euro, ossia oltre il 90% di quelli che si verificano in Italia. Sono molti i consumatori che hanno ottenuto risultati positivi con le compagnie Generali, Allianz, Direct line, Helvetia.

“L’attivazione della conciliazione paritetica costituisce una grande opportunità per i cittadini che possono risparmiare e ottenere risultati efficaci e veloci, ma anche per le aziende che hanno la possibilità di non incrinare la fiducia con i consumatori rettificando comportamenti errati” – dichiara MDC. “Ricordiamo quindi ai cittadini che per attivare la procedura è sufficiente rivolgersi alle associazioni dei consumatori”.

Per informazioni e assistenza sull’avvio della procedura, i cittadini possono consultare il sito www.difesadelcittadino.it e contattare il responsabile Conciliazione Paolo Di Lena, scrivendo a conciliazione@mdc.it o telefonando allo 06.4881891 interno 210 il lunedì, il mercoledì e il venerdì.

Data pubblicazione: 14 maggio 2015