agcom

Disservizi postali, Agcom multa Poste Italiane e Nexive. MDC: “Bene, ma sanzioni minime, necessario maggiore impegno per concorrenza”

Il Movimento Difesa del Cittadino esprime soddisfazione per gli ultimi provvedimenti presi dall’Agcom a tutela dei diritti dei consumatori.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha infatti inflitto una sanzione di 120mila euro a Poste Italiane che ha violato gli obblighi in materia di continuità nella prestazione del servizio universale chiudendo improvvisamente alcuni uffici postali nel periodo 19-31 dicembre 2016.

Bollette telefoniche a 28 giorni. Per il Movimento Difesa del Cittadino sanzioni inutili è ora di modificare il Codice delle Comunicazioni garantendo finalmente i consumatori

“Dopo anni di regolazione “dolce” nei confronti degli operatori l’AGCOM  avvia finalmente  procedimenti sanzionatori nei confronti di Tim, Wind Tre, Vodafone e Fastweb che hanno  deciso di ignorare quanto disposto contro la fatturazione a 28 giorni che milioni di utenti italiani si vedranno applicare a giorni”.