Al momento stai visualizzando Al via il progetto “Agire per la terra” per un mondo più sostenibile.

Sostenibilità fa rima con vivibilità, civismo, ma anche sensibilizzazione e informazione, una pluralità di obiettivi che hanno un comune denominatore: il futuro.

E proprio al futuro guarda il progetto “Agire per la terra” che si pone l’obiettivo di favorire la conoscenza e la consapevolezza dei cittadini sui temi legati alla sostenibilità, al consumo e allo sviluppo sostenibile, attraverso un percorso progettuale che prevede la realizzazione e la diffusione di materiali informativi ed educativi multimediali.

L’iniziativa è promossa dal Movimento Difesa del Cittadino con il contributo di Help Consumatori ed in collaborazione con UniCredit, nell’ambito della partnership Noi&UniCredit, attiva dal 2005 e fondata su condivisione di valori e visione del futuro.

Un futuro che si costruisce solo se creiamo oggi le basi per un uso attento delle risorse a nostra disposizione, se investiamo – anche nella vita quotidiana – su sistemi di mobilità, illuminazione e riscaldamento attenti all’ambiente e alla sua tutela; se impariamo a non consumare sempre di più spazi e territorio, ma a ‘riusare’ ciò che è rimasto inutilizzato o abbandonato.

Utopia? Forse, ma il mondo cambia anche se si ha la volontà di cogliere sfide complicate.

Il Financing for Sustainable Development Report 2021 sottolinea che nell’ultimo anno l’economia globale ha vissuto la peggiore recessione degli ultimi 90 anni, con i segmenti più vulnerabili della società colpiti in modo sproporzionato. Si stima che 114 milioni di posti di lavoro siano stati persi e che circa 120 milioni di persone siano sprofondate nella povertà estrema.

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile, sottoscritta dai 193 Stati membri dell’ONU, contiene 17 obiettivi da raggiungere entro il 2030 che sintetizzano cosa significa sostenibilità e cosa fare, a tutti i livelli, da quello di governo alla vita di tutti i giorni, tra questi: sconfiggere la povertà e la fame, raggiungere livelli standard di salute e benessere, istruzione di qualità per tutti, parità di genere, disponibilità per tutti e gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie, accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni, crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, lavoro dignitoso per tutti, infrastrutture resilienti e promozione di innovazione e industrializzazione equa, responsabile e sostenibile. Ma anche riduzione dell’ineguaglianza, città e insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili, lotta al cambiamento climatico, uso sostenibile dell’ecosistema terrestre.

È questa la cornice nella quale “Agire per la terra” si propone di contribuire a modificare, migliorandoli, i comportamenti quotidiani attraverso strumenti semplici e di immediata usabilità e momenti di approfondimento: una guida alla sostenibilità, pillole informative, newsletter, articoli tematici, un vero e proprio giornale radio, partnership con organismi ed enti socio culturali, ed una sezione del sito MDC dedicato al progetto che raccoglierà tutti i contributi, per informare i cittadini, in particolare gli anziani, su come è possibile consumare e muoversi in modo più sostenibile, ridurre gli sprechi e riutilizzare spazi e materiali. Il progetto rivolgerà una particolare attenzione ai disabili visivi per facilitare la loro partecipazione attraverso un’informazione dedicata e veicolata tramite strumenti tecnologici specifici.

Agire per la terra ha dunque l’ambizione di aiutare, suggerire, informare i cittadini, renderli consapevoli di quanto sia importante contribuire, ciascuno per nel proprio ambito e per la propria capacità, a questo cambiamento, a questo sforzo comune di costruire un futuro diverso e migliore.

 

https://www.difesadelcittadino.it/portfolio-item/agire-per-la-terra/

Facebook Comments